Come preparare il perfetto tagliere di formaggi italiani

Di solito, i taglieri di formaggi italiani sono ricchi di specialità locali. Ci saranno formaggi di tutti i tipi, ma con consistenze e sapori ben bilanciati, in modo che tutti possano trovare un formaggio di loro gradimento.

Ecco alcuni suggerimenti per fare bella figura a una festa con il tuo tagliere di formaggi fatto in casa.

QUALI FORMAGGI SCEGLIERE?

Affinché un tagliere di formaggi italiano sia completo, è necessario che ci sia almeno una degustazione di 5 tipi di formaggio.

Con almeno…

  • 1 formaggio erborinato 
  • 1 formaggio fresco (come la “Fresa” – formaggio tradizionale di latte vaccino)
  • 2 formaggi di media stagionatura (come il “Lunera” – formaggio di capra semistagionato)
  • 1 formaggio stagionato (come il Bra Duro)

Il suggerimento migliore sarebbe quello di trovare formaggi locali per rendere il tutto ancora più speciale per i tuoi ospiti, ma se è difficile, nessun problema! Inoltre, i formaggi provenienti da regioni diverse offrono una grande varietà di scelta… i tuoi amici rimarranno sicuramente colpiti!

blue cheese for a perfect Italian cheese board

 

COMPOSIZIONE DEL TAGLIERE DI FORMAGGI

Il modo migliore per presentare la composizione del vostro tagliere di formaggi italiani è come un orologio: disponete i formaggi in ordine, dal più delicato al più saporito, per non sopraffare il palato. Disponili in modo circolare, di solito i formaggi più intensi sono quelli erborinati, e suggerisci sempre con cosa iniziare.

Fornisci diversi tipi di coltelli da usare per i vari formaggi (ognuno sarà tagliato in modo diverso) e assicurati di rimuovere prima le croste non commestibili.

Inoltre, un suggerimento in più: cerca di togliere i formaggi dal frigorifero circa un’ora prima di servirli, in modo da poter disporre con calma l’ordine dei formaggi e quando li servirai saranno già alla temperatura migliore per essere mangiati.

ABBINAMENTI 

Un tagliere di formaggi italiani viene solitamente completato con marmellate, miele e frutta secca. Il formaggio è un alimento privo di zuccheri, quindi trova il suo complemento nelle marmellate e del miele, creando un perfetto equilibrio di gusto. Tuttavia, anche in questo caso è necessario fare alcune precisazioni.

I formaggi dolci e cremosi si abbinano bene a marmellate dal sapore aspro come la marmellata di arance amare, mentre se, al contrario, il formaggio è duro e stagionato, allora sarà meglio abbinarlo a composte dolci come la composta di mirtilli.

Per quanto riguarda il miele, l’abbinamento può avvenire sia per somiglianza che per contrasto di sapori, l’importante è che si esaltino a vicenda invece di coprire il gusto degli altri. Per questo motivo, è bene sceglierlo in base alla stagionatura del formaggio, in modo che possa accompagnarlo senza sovrastarlo.

Ad esempio, il miele di castagno, dal sapore piuttosto forte, si abbina bene ai formaggi vaccini a pasta dura e stagionati.

Il nostro suggerimento, visto che sul tagliere ci saranno più tipi di formaggio, è quello di fornire piccoli campioni diversi di marmellata e miele, in modo che ogni formaggio abbia almeno un abbinamento.

Italian Delights Cheese Wine Apetizer

COME ABBINARE VINO E FORMAGGIO 

I formaggi sul tagliere di salumi sono solitamente destinati all’aperitivo.

Si deve cercare un equilibrio, che può essere per contrasto o per armonia. Elementi chiave di questa armonia sono l’alcol e i grassi, l’acidità e l’effervescenza che devono trovare un equilibrio con la parte salata e grassa del formaggio.

La regola generale è: